Carta stampata contro Internet: Apparenza o Sostanza ?

La contrapposizione delle “zone morte” e delle zone vive trova spazio in numerosi siti internet. Cosa e’ una zona morta? E’ un area nel sito dove non c’e’ niente da fare. E dove e’ che non c’e’ niente da fare? Pensa ad una bella immagine grande, un lungo testo che spiega quello che fai o…

La contrapposizione delle “zone morte” e delle zone vive trova spazio in numerosi siti internet.
Cosa e’ una zona morta? E’ un area nel sito dove non c’e’ niente da fare.
E dove e’ che non c’e’ niente da fare? Pensa ad una bella immagine grande, un lungo testo che spiega quello che fai o quello che possono fare i tuoi clienti.

banner webmarketing 6

Ma i vostri clienti non vogliono spiegazioni su quello che possono fare: lo vogliono fare e basta

Le zone vive o attive, sono l’ opposto, sono aree dove i tuoi clienti possono fare, decidere, muoversi verso o attraverso esso. Sono link, dei moduli informazioni, commenti, interazioni.

Questo semplicemente perche’ il web e’: Azione e Interazione

Se le uniche cose che vogliamo dal web e’ guardare delle foto e leggere del testo, allora non abbiamo bisogno di internet: abbiamo i giornali, le riviste i quotidiani dove i testi e le immagini sono rese in modo ottimale e leggibile.

Per anni abbiamo utilizzato schermi piccoli e basse risoluzioni, perche’ il web ci dava qualche cosa in piu’: il poter Fare, Agire.

E adesso? lo continuamo a fare sugli schermi piccoli dei nostri Smartphones, quando invece possiamo leggere una bella rivista. Perche questo? Perche’ possiamo “fare”, possiamo interagire, cliccare, spostarci dove vogliamo e quando vogliamo.

La cultura della stampa e’ profondamente radicata in noi, in modo tale che influenza il nostro pensiero grafico/visuale, che permane e si trasmette in molti design dei siti internet.

Quello che non dicono e’ che la stampa e’ la filosofia del controllo.

Le aziende vogliono controllare la propria immagine, i loro messaggi.

Presentano se stesse al mondo attraverso l’ home page che e’ bellissima, Vogliono enfatizzare se stessi e il marchio attraverso dei segni visivi.

Sono rimasti al concetto di una audience passiva che aspetta i loro messaggi

Siamo quindi rimasti con una cultura radicata della stampa insieme ad una cultura azienda-centrica perche’ la stampa da’ molto piu’ controllo sul messaggio di quello che il web permette.

Siamo rimasti ad un periodo dove i marchi erano tutto, i clienti erano fidelizzati e le organizzazioni controllabili.

Un periodo dove i clienti seguivano qualunque cosa che guidava il loro simbolo/marchio.

Questa periodo e’ storia.

poco tempo fa’ parlavo con un designer, gli ho chiesto:

D “Scusa perche’ il colore del testo del tuo sito e’ grigio chiaro ?”

R “Perche’ lo completa, riempie gli spazi ed e’ stiloso”

D “perche’ non hai usato il nero al posto del grigio?”

R “Perche’ il nero e’ brutto”.

La leggibilita’ del testo e’ passata in secondo piano rispetto all’ estetica del testo !

Il web design vero, puro e’ quello che fa Google, Amazon, twitter e facebook: mettere al centro dell’ attenzione il cliente.

Aiuta il tuo cliente a fare quello che vuole quando vuole.

Poni il tuo Cliente al centro della tua comunicazione, la tecnologia digitale e’ il mezzo per comunicare bene con i tuoi clienti.

 


Liberamente ispirato e tradotto da un articolo di Gerry McGovern, http://www.gerrymcgovern.com/new-thinking/print-view-web-do – Image Credits: https://www.flickr.com/photos/azoome/3169721937

Daniele Noris
Appassionato al suo lavoro, rigoroso nell' ottimizzare i flussi aziendali per ascoltare ed aiutare i clienti nel presentarsi nel miglior modo possibile tra web ed immagine coordinata. Focalizzato sulla search intent e sui percorsi che portano i clienti verso un acquisto. Lombardo da generazioni comunica con il Mondo e l' Italia per "non farsi mancare nulla" e scoprire tradizioni, cibo ed eventi interessanti.

Richiedi informazioni

    logo-pixo-2022-a

    Progetti di presenza online: dal Sito, al marketing per arrivare alle vendite passando per la semplificazione dei processi ed i rapporti con i clienti.