Marketing digitale: Un opportunita’ per le aziende?

Quando si parla di Digital marketing o di Web marketing, ho notato che la maggior parte delle aziende entrano in difficolta’, ma ho anche identificato almeno tre punti focali al centro al centro di questo disorientamento:

Mancanza di competenze:

e’ naturale, nessuno nasce “imparato”, ma non e’ certo una scusa per non essere informati sulle potenzialita’ offerte dal digitale al servizio del marketing aziendale NEL  mondo reale.

Assenza di strategia:

si va’ avanti a “spizzichi e bocconi”, l’azienda non riesce a crearsi un piano globale, una “visione” strategica su quali passi vanno fatti ed in quale sequenza. Questo porta ad una azione di marketing disarticolata, fatta a spezzoni senza che ci sia un inizio certo ed un obiettivo, un traguardo da raggiungere.

Budget scarso:

questa e’ vecchia come il mondo, figlio di “mancanza di competenze” e di “Assenza di strategia”. Il budget deve essere assicurato in una strategia coordinata e con obiettivi precisi, misurabili e quantificabili in un analisi finale: Attivita’ implementate e risultati conseguiti.
Il documento 2016 state of digital marketing, e’ diretto ed esplicito in questo.

Ma quali passi sono necessari per competere al meglio sul mercato utilizzando il Marketing digitale?

Essere Consapevoli:

A che punto siete con il web marketing nella vostra azienda? Quali limiti avete? e quali vi create? Spesso si vedono aziende dove una mentalita’ ereditata dagli anni ’80, blocca, trancia ed interrompe azioni di marketing utili, organizzate e tracciate. (in questo rapporto il 69% le aziende si definiscono “superiori” rispetto alla media, ma lo sono veramente? oppure e’ frutto di “cecita’ da ego”?)

 Porsi obiettivi:

devi porti degli obiettivi ed ottenere dati precisi sul tuo pubblico, sui tuoi potenziali clienti. Spesso ci si pone come obiettivo quello di voler aumentare il traffico del proprio sito internet, che e’ lodevole, ma pecca di semplicita’: ci vuole traffico qualificato ed interessato a quello che proponete.
Questo si ottiene con una conoscenza del proprio settore, di porre obiettivi reali e concreti, verso i quali stendere piani progettuali di presenza e azione online per arrivare a concetti come la Lead generation, il conversion rate ed anche il Brand Awarness.

Raggiungere gli obiettivi:

raggiungere quello che ci si era prefissato e’ il punto di arrivo e di pronta ripartenza verso obiettivi creati e ricalibrati su quelli precedenti. Il tutto si traduce in soddisfazione ed in creativita’ aziendale.

Ostacoli nel cammino:

come in una corsa ci sono gli impedimenti, quello che ci frena o addirittura che ci puo’ bloccare. La maggior parte delle volte e’ perche’ si e’ sottostimato il budget necessario per raggiungere gli obiettivi. Ma la mancanza di soldi non e’ l’unico problema, infatti anche la mancanza di competenze aziendali interne gioca la sua parte.
La formazione di persone in azienda e’ fondamentale perche’ concorrono anch’essi al raggiungimento degli obiettivi, con le azioni a supporto necessarie.

Difficolta’ nel comprendere appieno le potenzialita’:

Le attivita’ di marketing e di seo continua ad essere qualcosa di nebuloso per le aziende, che vedono il posizionamento sui motori di ricerca come qualcosa di complicato, non chiaro. Ecco che ci si butta solo sui Social media e ci si focalizza solo sul mobile.
Spesso si implementano campagne a pagamento che come iniziano, finiscono, ed in un attimo passi dalla prima pagina al nulla assoluto. Investire nel posizionamento seo per i motori di ricerca e’ una strategia di medio lungo corso che da’ i suoi frutti per essere e rimanere sui motori di ricerca nella parte organica.
Si parte con un sito internet e non si pensa al posizionamento, sono di fatto la mente (il posizionamento) ed il braccio (il sito internet).

Opportunita’ perse:

Le campagne promozionali a pagamento sono la via piu’ semplice, ma anche quelle meno efficaci.
Ci sono anche altri modi per raccogliere maggiori riscontri, ad esempio: Il Mail marketing che e’ molto utile per il 61% dei casi, segue il sito web internet aziendale per il 60%, la seo per il 50% e a seguire i social media con circa il 40%.

Quindi cosa fare per migliorare il marketing aziendale?

Per sfruttare al massimo le tue potenzialita’ aziendali e’ necessario essere Consapevoli delle opportunita’, avere un progetto con degli obiettivi raggiungibili, supportati da un budget adeguato.
Daniele Noris - Siti web Bergamo

Daniele Noris

Specialista in Strategie di presenza online per Aziende che applica con Passione. Nel tempo libero, Amante dell' Europa che documenta in immagini, tra cultura, spazi, paesaggi e piatti tipici.

Clicca per vedere tutti gli articoli di questo Autore