WordPress: Come censurare parole nel titolo dell’articolo

In questo articolo, vi mostreremo come creare un elenco di parole da censurare per i titoli di WordPress in modo da avere un maggiore controllo sul proprio blog con più autori.

Perché creare un elenco di parole vietate per i vostri titoli dei post?

Semplicemente perché non è sempre facile informare tutti gli autori sul vostro stile editoriale e politica del vostro sito. È possibile modificare il flusso lasciando i commenti editoriali, aggiungere note e stato personalizzato, ma non monitorare i titoli dei post.

Se un autore ha i diritti di pubblicazione, può succedere che usi parole indesiderate e noi non ne verremmo a conoscenza. È possibile evitare questo rimuovendo i privilegi editoriali per gli utenti, ma questo significa più lavoro per noi in quanto dovremmo rivedere e correggere tutti post.

Detto questo, vediamo come si può facilmente aggiungere un elenco di parole vietate per i titoli dei post.

Questo metodo richiede un inserimento manuale di codice nel file functions.php, prima cosa però è importante sempre fare il backup di tutto il sito.

Il codice in questione è il seguente:

function wpb_forbidden_title($title){
global $post;
$title = $post->post_title;

// Add restricted words or phrases separated by a semicolon

$restricted_words = "word1;word2;word3";

$restricted_words = explode(";", $restricted_words);
foreach($restricted_words as $restricted_word){
if (stristr( $title, $restricted_word))
wp_die( __('Error: You have used a forbidden word "'. $restricted_word .'" in post title') );
}
}
add_action('publish_post', 'wpb_forbidden_title', 10, 1);

Le parole che si desidera mettere al bando sono da inserire dopo $ restricted_words = “parola1;parola2;parola3”; . È necessario utilizzare un punto e virgola per separare le diverse parole e frasi.

Questo codice permette semplicemente che quando un utente tenta di pubblicare un post viene fatta un’analisi del contenuto. Se una parola nel titolo del post è nella nostra lista, all’utente verrà mostrato un errore.

Ecco che con una piccola modifica e’ possibile risolvere brillantemente le necessita’ di controllo senza dover per forza controllare tutti gli articoli uno per uno!

Rodrigo

Rodrigo

Webdesigner junior gran osservatore dei dettagli delle strutture web in continua evoluzione e alla ricerca del codice perduto. Nel tempo libero, geek gamer amante delle serie tv e del cinema mondiale di vario genere.

Clicca per vedere tutti gli articoli di questo Autore